Chi sono

Mi laureo in Scienze Biologiche presso l’Università del Salento nel 2005 e conseguo subito l’abilitazione alla professione di Biologo superando l’Esame di Stato. Conseguo il Dottorato di Ricerca in Scienze Morfologiche Molecolari presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma nel 2008. Trascorro l’ultimo anno di dottorato negli Stati Uniti presso l’Università di Stanford, laddove svolgo per altri due anni il mio Post-Doc nel Dipartimento di Biochimica della Stanford University School of Medicine.
Mi occupo di nutrizione umana sin dal 2005 e continuo ad approfondire questa disciplina studiando la letteratura scientifica corrente e frequentando corsi e congressi.

Azzurra De Luca
Sono biologa nutrizionista iscritta alla Sezione A dell’Albo Professionale dell’Ordine Nazionale dei Biologi.

La professione del biologo è istituita dalla Legge 396/67. L’art. 3 sancisce che fra gli oggetti della professione del biologo c’è la “valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo, degli animali e delle piante”. Tale affermazione è poi ribadita dall’art. 31 del D.P.R. 328/2001. Il biologo è quindi l’unico professionista per il quale esista una norma giuridica che lo abiliti ad eseguire valutazioni dei bisogni nutritivi ed energetici e a prescrivere le opportune diete. Tali diete possono essere rivolte ad individui in condizioni fisiologiche o patologiche. Il biologo nutrizionista può quindi svolgere la propria attività in completa autonomia, potendosi tuttavia avvalere di consulenze mediche in determinate condizioni, non può prescrivere farmaci (compito che spetta esclusivamente al medico) ma può consigliare integratori alimentari. Data la natura dei suoi studi, la conoscenza dei meccanismi di funzionamento del corpo umano, il nutrizionista è in grado di redarre una dieta anche per pazienti affetti da patologie.
Per poter svolgere la professione il biologo nutrizionista deve essere iscritto alla Sezione A dell’Albo Professionale dell’Ordine Nazionale dei Biologi.